Chirurgia Chin aiuta a mantenere l'armonia del viso

Chirurgia Chin aiuta a mantenere l'armonia del viso

la cura della pelle del viso è solo una parte l'estetica femminile. Oltre alla bellezza, è necessario prendere cura della simmetria del volto, che dipende dal rapporto tra il mento e il naso. Quando una donna ha il mento storto troppo in avanti o revocato, possono ricorrere alla chirurgia plastica per armonizzare la faccia.

Il chirurgo plastico Alderson Luiz Pacheco spiegato che il mento è uno dei punti principali dell'estetica facciale, è anche importante per mantenere l'armonia del viso. Secondo lui, i cambiamenti di posizione possono essere causati da deformità ossee, che sorgono nel corso della crescita della persona, oa causa di traumi, fratture o tumori.

"In caso di prognatismo mandibolare, per esempio, la mandibola cresce più del dovuto per compensare la difficoltà di respirazione attraverso il naso, per cui vi è una presa d'aria più grande. Una persona ha l'aspetto di 'faccia lunga', con il mento fronte, "dice.

Questo esempio dimostra che non sempre ambulatori mento sono di natura estetica. "Se la posizione del mento è più avanzato o ritirato in grado di compromettere l'equilibrio del viso, causare problemi di masticazione e la digestione, disturbi del sonno, il dolore, e influenzare la respirazione", ha detto l'esperto. "Inoltre, se è troppo grande o troppo piccolo faccia finisce fuori di proporzione, che porta a complesse e bassa autostima", aggiunge.

La procedura chirurgica è chiamato genioplasty e può essere utilizzato per riposizionare la mandibola, accorciare, allungare, correggere le deviazioni o modificare il formato mento. Prima di ricorrere alla tecnica, il paziente deve fare test come raggi X e TAC, in modo che il medico può rilevare l'origine delle deformazioni ed indicare il trattamento più appropriato.

L'attaccante posizionato il mento è conosciuto come prognatismo. "In chirurgia, incisione interna è realizzata in bocca, l'esperto fa un taglio nell'osso e la posizione arretrata. L'intervento si completa con l'impiego di viti," dice il chirurgo. Il riposizionamento può essere fatto in qualsiasi mandibola o solo mascella, secondo la diagnosi medica. L'intervento dura tre a cinque ore, a seconda della complessità.

Dr. Alderson dice il post-operatorio richiede una certa attenzione, in particolare con l'igiene orale e la nutrizione. "All'inizio, il paziente deve dare la preferenza a zuppe, creme, vitamine e frullati alimentari. I punti interni vengono assorbiti dal corpo e ci sono punti esterni, questi vengono rimossi dopo sette giorni." Il risultato finale può essere visto dopo sei mesi.

Già il mento all'indietro si chiama retrognazia. In questa procedura, l'incisione può essere fatta all'interno della bocca per il posizionamento dell'impianto in anestesia locale. "In alcune situazioni è necessario tagliare l'osso all'interno della bocca, e lo trasmette alla trazione, fissando con placche e viti. Pertanto, l'anestesia generale è quindi coinvolgendo strutture più complesse," conto dottor Pacheco.

Un'altra opzione è quella di realizzare un impianto di silicone tra i muscoli della mascella e dell'osso. In questo caso, la protesi viene introdotto nel taglio nella bocca o su una piccola incisione nella mandibola. "Per correggere la deviazione laterale, tagliare l'osso e posizionato al centro, impostare sempre la regione con viti al mento rimangono nel luogo prestabilito," dice il chirurgo.

Durante il periodo post-operatorio, il paziente deve riposare per circa 15 giorni, per mantenere una dieta liquida e inserire pastosi e cibi solidi gradualmente, secondo il consiglio del medico.

Mentoplasty possono essere associati con rinoplastica (naso chirurgia) in un solo tempo chirurgico. In alcuni casi, il paziente deve effettuare un intervento dentale, poiché i denti influenzano la posizione delle labbra e questi determinano il mento.


"Quando il problema è l'eccesso o la mancanza di una crescita dello scheletro facciale non è sufficiente per correggere il mento, ma anche fare una chirurgia ortognatica (riposizionamento delle ossa facciali)," dice il Dott Alderson. "Se c'è anomalie dentofacciali, trattamento ortodontico deve essere fatto prima di un intervento chirurgico. E dopo il completamento della genioplasty, potrebbe essere necessario per completare il trattamento ortodontico."

4

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Personaggi rimasti: 3000
captcha

Aggiungi Articolo

title
text
Personaggi rimasti: 5000