La paura o fobia

La paura o fobia

In ogni fase della vita, le paure emergono in modo diverso. Durante l'infanzia, lo spauracchio o il mostro sotto il letto fatto piangere durante l'adolescenza, l'esame di ammissione è il cattivo. Quando siamo entrati nell'età adulta avevano paura della disoccupazione o non sanno prendersi cura dei figli e, in età avanzata, la paura di morire è cosa viene in su.

La paura è una fase normale dello sviluppo umano ed è anche considerato un elemento che protegge la vita. Ogni conosce le proprie paure e deve sapere come affrontarli. Ma quando si impedisce di mantenere la vostra routine come normale e si inizia ad avere disturbi d'ansia, possono essere segni di una fobia.

Come Luiz Gonzaga Leite, capo del dipartimento di psicologia presso l'Ospedale Santa Paula (San Paolo), quando la paura diventa più evidente e non è giustificato imponendo limitazioni sulla vita della persona, non è da disprezzare e considerato come un altro timore tra gli altri .

"La paura è una risposta emotiva a un pericolo reale esterno, mentre la fobia è una paura irrazionale di qualcosa che non ha rischio imminente. Questa reazione è di solito accompagnata da un sacco di ansia ", dice la psicologa.

Fobie colpiscono il 10% della popolazione. La maggior parte del tempo, fobici sono intelligente, responsabile, sensibile, con una tendenza ad essere approfondita e controllori. "Il paziente fobico tenta di sostituire 'senza nome' angoscia pura e indefinibile la paura si sente, da un contenuto o una situazione apparentemente logico", dice lo psicologo.

Incontra i sette fobie più comuni:

1 Claustrofobia: paura dei luoghi chiusi, come ascensori, gallerie, ambienti poco ventilati e anche la tomografia e attrezzature risonanza magnetica;

2 Agorafobia: paura degli spazi aperti e pieni di gente, come stadi, centri commerciali e luoghi di spettacoli;

3 glossophobia: la paura di parlare in pubblico;

4 Hipsiofobia: paura delle altezze;

5 Amaxofobia: la paura di guidare in una macchina;

6 Hydrophobia: paura di piscine di entrare in acqua e nuotare nel mare;

7 Eritrofobia: paura del sangue.

Secondo l'esperto, tra vari approcci, il trattamento di fobie che fa uso di psicoterapia ha ottenuto molto successo. In alcuni casi, è necessario fare uso di antidepressivi o farmaci ansiolitici per abbassare i livelli di ansia.


"Il ruolo dello psicologo è quello di essere attivo, che porta il paziente ad affrontare le loro paure. Quando la nevrosi che scatena una fobia contiene tratti ossessivi, un trattamento più profondo è necessario ", dice Luiz Gonzaga Leite.

0

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Personaggi rimasti: 3000
captcha

Aggiungi Articolo

title
text
Personaggi rimasti: 5000