La trappola del perfezionismo

La trappola del perfezionismo

Spesso, le persone con problemi di autostima, non si sentono in grado di far fronte a quanto si pensi che si dovrebbe fare, pensare e comportarsi al fine di rafforzare l'idea che sono incompetenti.

Questo è dovuto al fatto che cerchiamo nel mondo che che conferma ciò che noi crediamo di noi stessi, degli altri e sulla vita.

E 'come se abbiamo usato quella realtà filtro occhiali attraverso il colore delle lenti. O in un'altra lingua, le nostre convinzioni ci portano a scegliere il mondo che sembra dimostrare loro.

I bambini sono super richiesto, ha criticato crescente udito commenti negativi quando falliscono, tendono a diventare le persone con elevato livello della domanda in rapporto alle sue prestazioni.

Più tardi, l'aspettativa di vivere fino a che cosa figure ad essere ideale è il punto di partenza per una valanga di frustrazioni e sentimenti di indegnità non.

Una delle conseguenze di un eccesso di domanda con se stessi è eccessiva preoccupazione. Paura di eventi negativi che possono verificarsi in futuro, la gente perfezionistiche soffrono in attesa.

Come non hanno imparato a trattare con i loro fallimenti e le difficoltà spesso ridursi da una sfida, la possibilità di un rapporto d'amore, o prendersi la responsabilità di un progetto significativo.

Il panico sulla possibilità di fallimento, deluso, non riescono a soddisfare un obiettivo cause cessano di cogliere le opportunità che si presentano nel vostro senso.

Queste persone generalmente funzionano sulla base di "tutto o niente". Non riescono a vedere che la varietà e la ricchezza dei colori della vita, e la moltitudine di sfumature tra bianco e nero.

La visione distorta impedisce loro di riconoscere il loro valore e capacità, come mettere l'accento su ciò che non lo fanno, non sono riusciti, non sono riusciti ... Così alimentano la sensazione che essi non sono in grado. Squalificare i loro successi come se queste non esistessero.

Questo tipo di persona, quando si dispone di una buona prestazione, dico che ha fatto bene solo perché era facile. O che il suo talento non significa nulla, perché così tante persone hanno più talento e le realizzazioni di lei.

Qual è la via d'uscita? Il primo passo è quello di rendersi conto che il loro livello di domanda non è realistico e inutile. Soprattutto, impossibile da soddisfare.

Questo accade quando una persona si trova ad affrontare le credenze che porta al piano interrato della mente e comprendere l'azione che hanno sul loro modelli di pensiero, emotivo e il comportamento.

In mancanza è parte della vita. Basta non commettere errori che non agisce, è in disparte, senza rischi. I nostri errori portare opportunità per l'apprendimento e il miglioramento in modo che diventiamo persone e professionisti di alto livello.


Il progresso è fatto di cambiamenti spesso impercettibili, ma alla fine producono risultati gratificanti. E 'importante riconoscere ogni piccolo passo in avanti.

Se non possiamo fare tutto quello che vorremmo, facciamo tutto il possibile. Il peggio alternativa è quella di non fare nulla.

L'editorialista Jael Coaracy è uno scrittore, allenatore personale ed esecutivo. Contatti jaelcoaracy@gmail.com http://www.vaidarcerto.com.br
1

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Personaggi rimasti: 3000
captcha

Aggiungi Articolo

title
text
Personaggi rimasti: 5000