Moda Etica, sai una cosa?

Moda Etica, sai una cosa?

Moda Etica, hai sentito? L'idea è che tutti sono impegnati alla pratica del commercio equo e produzione sostenibile, focalizzato sull'uso di materiali upcycled o riutilizzato nella costruzione di un nuovo prodotto, e tessuti del corpo.

Durante la settimana della moda di Londra ha visto anche la decima edizione del salone moda etica Estethica. Questa stagione l'iniziativa è cresciuta notevolmente. La scorsa stagione, la sala aveva solo 13 creatori. In questo, il numero ha raggiunto 22

Tra le novità create da designer cappelli sono fatti su misura con tessuti inusuali e materiali sostenibili come ortiche fibra e bottiglie di plastica creati Inglese Jacob James. Già i gioielli Kumvana Gomani espone i suoi pezzi costruiti con plastica riciclata. Il Maxjenny marchio ha attirato l'attenzione le loro giacche etici e abiti costruiti da seta e lana organica e di altri tessuti con impronta sportiva, che nella loro composizione riciclate bottiglie in PET. Tutti colorato con inchiostri a base d'acqua. I lembi erano i materiali utilizzati da Lu Flux.

new York

La settimana della moda di New York è stata anche la presentazione di alcune collezioni con Eco-impronta. L'inglese Christopher Raeburn, uno dei punti salienti della moda sostenibile, parka stile, cappotti e sciarpe di uniformi militari e paracadute. A NY studio, che ha anche partecipato alla Estethica lanciato maglieria a mano tessuti speciali ed ecologiche e il lavoro è stato riconosciuto progettista ha vinto la Sustainable Design 2011, Ecco Domani.


Buoni esempi di come la creatività e il talento può produrre un buon lavoro e anche l'ecologicamente corretto può essere alla moda e glamour!

3

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Personaggi rimasti: 3000
captcha

Aggiungi Articolo

title
text
Personaggi rimasti: 5000