Pillola che impedisce l'AIDS genera polemiche

Pillola che impedisce l'AIDS genera polemiche

La Drug Advisory Comitato antiretrovirali, che consiglia la Food and Drug Administration (FDA), l'agenzia che regola i farmaci e prodotti alimentari negli Stati Uniti ha approvato la pillola prescrizione di Truvada per la prevenzione dell'AIDS. Con 19 voti favorevoli e tre, l'agenzia ha approvato il farmaco per gli omosessuali che non hanno la malattia e ai coniugi eterosessuali non infestate cui partner ha l'AIDS.

risultati dei benchmark di studi pubblicati nel 2010 hanno dimostrato che il farmaco, prodotto dalla Gilead Sciences, ha contribuito a scongiurare l'HIV negli uomini omosessuali che prendono 44% comportamenti a rischio per quasi il 73%.

Ma i critici di notare che la pillola è onerose spese fino a $ 14.000 all'anno e gli altri avvertono che la sperimentazione clinica non rappresenta i fatti del mondo reale e potrebbe causare un aumento delle pratiche di sesso non protetto e una ripresa in casi di AIDS.

Truvada è attualmente disponibile come trattamento per l'HIV-positivi in ​​combinazione con altri farmaci antiretrovirali e la FDA ha approvato nel 2004. Il produttore di farmaci Gilead Sciences Inc. della California ha presentato una richiesta per essere in grado di commercializzare con obiettivi di prevenzione.

I dati utilizzati provengono principalmente da HIV Prevention iPREX Study, una ricerca condotta tra luglio 2007 e dicembre 2009, sei paesi: Brasile, Ecuador, Perù, Sud Africa, Tailandia e Stati Uniti.

Lo studio è stato condotto con 2499 uomini gay, tra cui 29 transgender, di età compresa tra 18 e 67 anni, sessualmente attivi ma non infettati con il virus che causa l'AIDS. I partecipanti sono stati selezionati in modo casuale per prendere una dose giornaliera di Truvada combinazione di 200 mg di emtricitabina e tenofovir disoproxil 300 mg fumaratoo o un placebo.

Coloro che hanno preso regolarmente il nuovo farmaco ha avuto una incidenza quasi il 73% in meno di infezioni. Nel corso dello studio, compresi quelli che non hanno utilizzato uno che ha seguito il Truvada, ci sono stati 44% in meno di infezioni che tra quelli trattati con placebo.

Dopo la pubblicazione dello studio nel New England Journal of Medicine, alcuni esperti salutato i risultati della formulare un tavolo turno e la prima dimostrazione che un farmaco orale già approvato potrebbe ridurre la probabilità di infezioni da HIV.


Tuttavia, altri hanno avvertito dei rischi di tossicodipendenza in particolare nelle persone che hanno già avuto comportamenti a rischio in ingerendo una pillola al giorno. "Ci può essere un aumento del rischio per gli uomini che credono erroneamente che siano protetti al 100%, smettere di usare il preservativo. Una riduzione di uso del preservativo significherebbe un maggiore rischio di trasmissione e diffusione del virus resistente ai farmaci", ha detto in una dichiarazione AIDS Healthcare Foundation.

0

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Personaggi rimasti: 3000
captcha

Aggiungi Articolo

title
text
Personaggi rimasti: 5000